2020 ragioni per non fermare le conferenze Wikimedia

Inglese

Come giustamente evidenziato recentemente da Katherine Maher, stiamo ancora vivendo un periodo terribile. Tutto questo ha effetti collaterali importanti sulla interazione umana. Una cosa che non si può semplicemente ignorare.

Questo colpisce anche la nostra comunità, nonostante sia ritenuta virtuale.

Ciò nonostante siamo consapevoli di essere più che virtuali. Investiamo così tanti sforzi nella condivisione della conoscenza libera. Pubblichiamo contenuti di ogni genere. Desideriamo coprire quasi ogni campo, in ogni lingua, per ogni cultura del mondo.

1. Non funzioniamo bene senza interazione umana

In qualità di volontari conviviali, siamo un movimento che evolve più velocemente se interagiamo gli uni con gli altri.

Ci piace! Imparare cose. Insegnare. Costruire qualcosa. Parlare dei nostri interessi. Mettere alla prova le nostre capacità. Discutere delle nostre idee. Lasciare un commento sui contributi più entusiasmanti. Curiosare. Scoprire se quel nuovo wiki-accessorio improvvisato può farci risparmiare 5 minuti. Perché no? 😎

Sappiamo che queste attività richiedono interazione. Parecchia interazione.

2. Riprogettiamo i nostri incontri

In giro per il mondo ogni singolo giorno si tengono molti eventi nell’ambito dei progetti Wikimedia. Ma ora, dobbiamo rispettare le regole dettate da COVID-19 e fare una scelta:

  • annullare tutti gli eventi
  • riprogettarli

In questo momento, molti incontri stanno valutando questa seconda opzione e vogliamo condividere alcune di queste esperienze.

Sarà un’altra piccola storia di successo? Lo speriamo di cuore!

3. Cosa dire sull’itWikiCon?

Parliamo di questa “itWikiCon“. Si tratta di una conferenza wiki organizzata dalla comunità italofona fin dal 2017.

Se hai bisogno di tanto spazio per parlare di Wikiquote, Wikibooks, Wikiversity, Wikidata, Wikinews, Wikipedia, Wikisource, , licenze, controllo dei vandalismi, OpenStreetMap, pasta & pizza. Questo potrebbe essere un evento molto accogliente.

Alcuni luoghi davvero incantevoli hanno accolto questo convegno:

4. Sì, ma non abbiamo un convertitore da “normale ad online”

Sì. Potrebbe sembrare completamente folle, ma effettuare questa conversione temporanea non è impossibile. Non siamo soli nell’affrontare tutto questo.

Per esempio in questi minuti l’itWikiCon sta raccogliendo le idee per organizzare il nuovo programma 2020, per lanciarlo il 24 e 25 ottobre.

Si sta anche cercando di trarre qualche vantaggio dalle difficoltà! Questa edizione potrebbe permettere la partecipazione di volontari molto distanti, essere più sostenibile, e introdurre alcune cose davvero strane e curiose come i tour virtuali. Immagina visitare paesaggi mozzafiato di culture e a paesaggi naturali… da casa propria!

E, siccome l’unione fa la forza, perché non provare ad organizzare un evento del genere in concerto con altre comunità?

5. Mai cercare di stare da soli

Siamo bibliotecari, insegnanti, studenti, hacker, …, ma se manca qualcosa non dobbiamo avere paura di chiedere.

Non ci sono più scuse. Oggi è possibile essere coerenti con la nostra vision e organizzare eventi online interessanti e altresì senza controversie digitali o incubi per la nostra privacy. Tutto questo è semplice fintanto che non cerchiamo di fare tutto da soli!

Ad esempio l’itWikiCon ha trovato un epico contributo infrastrutturale da parte del Gruppo per l’Armonizzazione delle Reti della Ricerca (GARR) e con la collaborazione di un evento di un’altra comunità: il Linux Day 2020 nazionale.

Condividere questo evento fra più comunità ha permesso all’itWikiCon di garantirsi banda a sufficiente per ogni ospite e praticamente senza costi.

Non male, e poi insieme sarà ancora più divertente!

6. Non gettare la libertà digitale degli utenti

Ultima regola. Non è possibile ignorare tutte le soluzioni libere, semplici e potenti esistenti oggigiorno. Sarebbe davvero un peccato.

La libertà è importante. Devi essere attivo e proattivo per preservare la tua libertà, altrimenti la gente te la getterà via.

― membro FSFE intervistato durante una interessante campagna nel Parlamento Europeo

Qui alcune tecnologie etiche che alimentano l’itWikiCon e tanti altri eventi:

  • BigBlueButton – videoconferenze rese semplici
  • PeerTube – piattaforma di streaming e diffusione
  • Jitsi – videoconferenze rese ancora più semplici
  • OBS – la tua sala di regia in casa (wow!)
  • Icecast – streaming scalabile
  • Giggity (da F-Droid) – schedule viewer for conferences

È semplicemente ingiusto non provare nemmeno ad esaminare queste soluzioni!

Chiedi aiuto, prova questi strumenti, e trova un buon fornitore di servizi—punteggio extra: nella tua stessa nazione—e divertiti.

7. Non avere paura di fare modifiche e di condividere le tue idee

A quale incontro online ti piacerebbe partecipare? Quali difficoltà stai incontrando nel 2020? Riesci ad adottare software libero? Hai bisogno di aiuto? Condividiamo le nostre esperienze!

Quasi dimenticavo. Buona fortuna Italia e buona itWikiCon 2020! ❤️

Lunga vita e prosperità a Luca Mauri per questa traduzione dall’originale.

Subscribe
Notificami
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments